loader image

L’Attività dell’Associazione Ducato

L’Associazione sviluppa un ampio corollario di attività che si sviluppano nella loro completezza nelle varie parti del sito Internet, che verranno introdotte nel piano editoriale gradualmente. In questa sintesi di riassumono solo alcune delle attività principali.

Da tempo, invertendo il trend negativo dell’intero settore viene riscoperto il cosiddetto “Turismo della memoria”. Dalla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, là dove si opera per una tutela adeguata, si passa alla valorizzazione di una politica turistica che, raggiungendo e mantenendo standard di qualità e costruendo pacchetti su misura, può intercettare la domanda che normalmente, oggi, si organizza in rete. Il “Turismo della Memoria” porta migliaia di turisti in luoghi dove si ritiene sia interessante scoprire: tradizioni, identità, usi e costumi locali.

Non solo quindi il turismo balneare, molto affermato nei mesi estivi nel nostro territorio, potrà trovare una proposta allettante per chi voglia maggiormente conoscere l’entroterra massese con la sua storia e le sue specificità locali, ma ciò rappresenterà anche una diversificazione dell’offerta turistica. Un tale approccio comporta adeguarsi a un cambiamento nelle abitudini del turista, che oggi preferisce riservare una parte del proprio tempo alla scoperta del territorio in cui va a soggiornare per un periodo, anche se limitato di tempo. Il turismo si arricchisce necessariamente di contenuti, con un ritorno al significato originario che lo vedeva qualificarsi soprattutto come fenomeno culturale. In tale ottica trovano ampio spazio iniziative culturali rievocative atte a valorizzare i luoghi e a soddisfare l’immaginario del visitatore.

In tal modo la Rievocazione Storica si pone al servizio dell’industria turistica, ma anche dei cittadini e dei giovani massesi sviluppando azioni che possono migliorare la qualità della vita e il benessere culturale, sociale, salutare, sportivo e ambientale della comunità.

Come ogni anno, infatti, l’Associazione “Ducato di Massa®” organizza la rievocazione della “Fondazione della Città di Massa Nova”, voluta dal Marchese Alberico I Cybo-Malaspina, unitamente a un corollario di altre rievocazioni storiche, tra cui la principale è rappresentata dalla corsa dei cavalli, con la Giostra della “Quintana Cybea®”.

L’Associazione è iscritta all’albo regionale della Associazioni di Promozione Sociale, in divenire Ente del Terzo Settore, con l’iscrizione al Registro Unico del Terzo Settore. E’ iscritta nell’Elenco delle Associazioni/Manifestazioni delle Rievocazioni Storiche, promosso dalla Regione Toscana ai sensi della L.R. 5-2012.

Aderisce all’ A.T.R.S. (Associazione Toscana Rievocazioni Storiche) e opera in stretto contatto con altre rievocazioni storiche della Toscana aderenti alla rete, realizzando progettualità comuni con molte di loro. L’adesione ad A.T.R.S.: importante rete toscana tra associazioni e manifestazioni di rievocazioni storiche, rappresenta l’opportunità di incontro tra alcune delle migliori e più antiche tradizioni popolari della nostra regione. Si tratta di eventi davvero straordinari e unici nel loro genere. Molti eventi conservano matrici sportive e competitive tali da implicare, per coloro che vi partecipano in prima persona, una preparazione impegnativa almeno quanto avviene per le moderne, più conosciute e praticate discipline.

Oltre alla realizzazione dell’evento della Quintana, l’attività dell’Associazione Ducato di Massa® coinvolge i gruppi storici dei 5 Borghi i quali, oltre a partecipare alla Quintana Cybea®, organizzano e partecipano ogni anno ad alcune manifestazioni collaterali: la Posa della prima pietra delle due città albericiane: Massa Nova e Carrara Nova; l’Investitura del cavaliere crociato del Sacro Romano Impero; l’Investitura dei Cavalieri giostranti che si sfidano nella tenzone della Quintana all’anello; la Benedizione dei Cavalieri che andranno a competere nel campo de li giuochi. Dal 22 Maggio 2014 al 31 Ottobre 2018 l’Associazione ha gestito il Parco degli Ulivi, in località Camponelli (dove si è svolta la Quintana Cybea® dal 1994 al 2019) dotandolo di un Punto Bar Ristoro (prima inesistente) e riportandolo a essere uno dei parchi più frequentati della Città. L’Associazione ha chiesto nel 2014 al Comune di Massa che il Parco fosse intestato alla memoria dello scomparso fondatore della Quintana Cybea, dott. Pier Paolo Santi. Bisognerà attendere che trascorrano i 10 anni dalla sua morte per rinnovare e documentare tale richiesta.

L’Associazione realizza, in alcune palestre della città, corsi di formazione gratuiti mirati a giovani che vogliano cimentarsi con l’arte della bandiera, tiro con l’arco, e il suono di strumenti (tamburi, chiarine, flauti).

Promuove giornate della storia, presentazioni di ritrovamenti di fatti storici grazie alla costante ricerca sulle fonti o di libri che parlino della storia della città, riproduce stampe con scorci storici della città e del paesaggio rurale, promuove corsi sulla storia dei costumi e dell’enogastronomia dell’epoca rappresentata, organizza cene rinascimentali dove viene ricreato il contesto, l’enogastronomia storica e l’atmosfera speciale e la particolare rievocazione di convivii storici.

Partecipa con A.T.R.S. al percorso avviato per il riconoscimento UNESCO della Giostra della “Quintana Cybea®”.

Sviluppa rapporti e iniziative comuni con le più importanti associazioni e istituzioni culturali della città. Collabora con particolari iniziative promosse dal tessuto produttivo e commerciale della città. Si autofinanzia attraverso erogazioni liberali di privati e partecipa a bandi pubblici per ottenere contributi pubblici. Attiva percorsi di autofinanziamento tra soci e non solo.

Opera senza scopo di lucro e l’attività prevalente è svolta grazie all’aiuto dei soci, i quali operano tutti in regime di volontariato. Per alcune opere specialistiche si avvale di soggetti esterni o, se presenti esperti all’interno della compagine associativa, di alcuni soci.

Related post