I cavalieri crociati del sacro romano impero

adminI partecipanti0 Comments

Sabato 24 Settembre si terrà alle ore 21.00 in Piazza Duomo l’investitura del Cavaliere Crociato del Sacro Romano Impero che l’Associazione Ducato di Massa rievoca ogni anno con una manifestazione storica pubblica sul Sagrato della Cattedrale di Massa. Quest’anno la proposta del Consiglio Direttivo dell’Associazione Ducato di Massa è caduta su un uomo di sport, Corrado Orrico, il quale ha accettato con piacere. L’attuale opinionista e consulente sportivo di giornali e TV, Corrado Orrico, è stato allenatore di importanti club calcistici (tra questi l’Inter), adottando tecniche moderne di insegnamento calcistico (tra queste la famosa “gabbia”) cui si sono ispirati molti e importanti allenatori nel mondo del calcio. La scelta di Corrado Orrico va a premiare, come ogni anno, una persona scelta tra quelle che hanno dimostrato spiccate capacità professionali e grande spirto e attaccamento alla storia e alla cultura del territorio apuano. Questa tradizionale rievocazione dell’investitura, che si ripete ogni anno, grazie all’impegno dell’Associazione Ducato di Massa, venne concessa dall’Imperatore quando le fortune dei Cybo-Malaspina crebbero sempre di più in quanto, dopo essere stati insigniti, del titolo d Marchesi e poi di Principi del Sacro Romano Impero, furono insigniti del titolo di “Duchi del Sacro Romano impero” con diritto di conio delle monete e autorizzati dall’Imperatore alla nomina di loro Cavalieri Crociati del Sacro Romano Impero. Altri sportivi hanno avuto tale riconoscimento in 27 anni di rievocazioni, tra questi: Paolo Volpini, campione nazionale di pesca sportiva, Luigi Benedetti, campione olimpionico di atletica, Alberigo Evani e Roberto Mussi, calciatori e campioni della nazionale italiana.

Alberico Cybo Malaspina detto il grande, governò oltre 70 anni e seppe fare di questo staterello, ponendosi sotto la protezione dell’Imperatore, uno stato cuscinetto tra la Repubblica di Genova e la Repubblica Fiorentina, portando sviluppo, benessere e pace per molti anni sul territorio.

Corrado Orrico ha espresso il suo compiacimento per il gradito riconoscimento e ha affermato come la conoscenza della storia riesca a fornire a tutti noi una dimensione più consapevole del nostro presente e del nostro futuro. Non si capisce allora perché con un grande passato come questo le nostre due città, di Massa e di Carrara, non riescano a vivere un nuovo periodo di sviluppo, splendore e benessere, grazie alle risorse e alle intelligenze umane di cui dispongono. Corrado Orrico ha auspicato uno scatto d’orgoglio dell’economia locale che veda come beneficiari privilegiati i giovani, in particolare quelli che non studiano e non lavorano e che rischiano d’arrendersi, auspicando che le amministrazioni locali e gli imprenditori facciano di tutto per non farli sentire una “generazione perduta”. Bravo Orrico, in tema con il Progetto “Giovani S.C.A.T.T.I.” (Giovani tra Storia, Cultura, Ambiente, Tecnologie, Turismo, Innovazione). Giovani Scatti, che vede l’Associazione Ducato come Partner coordinatore, è tra i progetti vincitori di “Giovani Attivi”, Bando di Aggregazione giovanile e animazione finanziato da Regione Toscana – Giovanisì, in collaborazione con Dipartimento Giovani e Servizio Civile Nazionale.

Le due città vivono attraverso le rievocazioni del Ducato l’atmosfera del Tardo Rinascimento (1557), periodo nel quale nascono le nuove mura di Massa Nova o Cybea e vengono ampliate le mura di Carrara Nova o Cybea realizzando le due trasformazioni urbane rette da una ispirazione filosofica e metafisica, grazie ad Alberico I° Cybo Malaspina, all’epoca giovane Marchese (poi Principe) di Massa e Signore di Carrara, Moneta e Lavenza.

Con la posa della prima pietra delle mura di Massa Nova fu corsa per la prima volta la Giostra ad anelli, definita negli anni “Quintana Cybea”. La Quintana si correrà quest’anno presso la bomboniera rinascimentale del Parco degli Ulivi, il pomeriggio del 2 Ottobre (la manifestazione verrà spostata alla data dell 9 Ottobre in caso di pioggia).

Nella serata, con l’investitura del Cavaliere Crociato del Sacro Romano impero, da parte del Marchese Alberico Cybo Malaspina, accompagnato dalla sua diletta consorte, Isabetta della Rovere, figlia del Duca di Urbino, Francesco si procederà, da parte dei nobili dei cinque Borghi Storici di Massa, alla benedizione e investitura dei cavalieri e dei cavali che si contenderanno il Palio 2016 nella Giostra della Quintana Cybea. Suggestivo momento che vede i cavalieri e i loro cavalli, accompagnati dal fido palafreniere, recarsi, uno alla volta, ai piedi della scalinata della Cattedrale di Massa attorniati da un folto pubblico.

La serata sarà presentata da Riccardo Mariotti e animata da danze e musici rinascimentali che forniranno, assieme ai costumi rinascimentali del corteggio, la giusta atmosfera storica all’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *