Modalità di svolgimento

adminLa Quintana Cybea0 Comments

La Giostra della Quintana Cybea ha un suo specifico Regolamento (vedi allegato). I cinque cavalieri, il cui ordine di partenza viene sorteggiato, devono correre tre “carriere” (tre manches). La disputa consiste nel tentare di infilare, tenendo in resta la propria lancia lignea, nel minor tempo possibile, il maggior numero di anelli (uno alla volta per un totale di 6 anelli: 3 + 3) all’interno dell’idonea pista ovoidale di metri 20×48. Vince il cavaliere che al termine delle tre “carriere”, sommando il tempo reale impiegato al tempo scaturito dalla mancata presa degli anelli, avrà realizzato il tempo reale più basso. In caso di parità i cavalieri disputeranno un prova suppletiva. La classifica finale della giostra sarà data dal computo del tempo reale impiegato dai cavalieri e dal numero di anelli “infilzati” o “mancati” sulla base del rapporto dimensione-tempo: 1 anello grande mancato 12’’, 1 anello medio mancato 09’’, 1 anello piccolo mancato 06’’. A lato della pista sarà collocata una postazione idonea al rilevamento elettronico del tempo di ciascuna manche per ciascun cavaliere (tale rilevazione, così come avvenuto nelle precedenti Giostre disputate, è realizzata dalla Federazione Italiana Cronometristi, Sezione di Carrara). Tale apparecchiatura elettronica sarà alimentata a batteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *