L’Associazione Ducato di Massa

adminAssociazione Ducato di Massa0 Comments

L’Associazione Ducato di Massa nasce nel 1994, dopo che dal 1990 il Comune di Massa riscopre la manifestazione storica della Quintana Cybea (tenutasi per la prima volta a Massa, durante la giornata di cerimonie per la posa della prima pietra delle mura di Massa Nova, che Alberico Cybo Malaspina eresse intorno al Castello e al nucleo abitativo di Bagnara) e realizza direttamente la rievocazione storica.

 

Nel 1994 la realizzazione della manifestazione viene affidata all’Associazione Ducato di Massa (nata appositamente per tale scopo d’intesa con il Comune di Massa).

 

L’idea del Dott. Pier Paolo Santi (fondatore della Quintana Cybea e Presidente Associazione Ducato fino al Novembre 2011) e di tanti altri che con lui hanno contribuito a realizzare l’intuizione (Marcuccetti, Rustighi, Cusumano, Cosci, Panconi, Lorenzi – primo Presidente dell’Associazione -, e altri).

  • L’associazione con il dott. Santi ha operato per favorire la ricerca e l’approfondimento delle radici culturali del popolo massese, “capirne le trasformazioni, capire l’oggi con gli occhi della storia”. Il dott. Santi amava ripetere: “Solo se c’è una consapevolezza del proprio passato può essere costruito un solido futuro”, e si chiedeva spesso: “da dove veniamo”, “cosa possiamo offrire” “dove vogliamo andare”? Con Santi e i pionieri dell’Associazione Ducato si è operato per ritagliare un ruolo nell’affermare l’importanza della salvaguardia e valorizzazione delle tradizioni popolari. Costruendo fronti comuni anche con iniziative che operano su analoghe, anche se differenti, piste. Tale percorso e i suoi risultati, hanno consentito di affrontare con successo le sfide lanciate ai massesi in questi oltre 25 anni; il dott. Santi amava dire: “basterà che i massesi rigenerino la propria identità, facendo un bagno nel passato, e nulla potrà più intimorire il percorso verso una ripresa economica e sociale, grazie a un riavvicinamento dell’uomo alla natura e alla propria identità per il raggiungimento di uno sviluppo sostenibile a livello locale, in grado di produrre grande attrattività verso visitatori e investitori”. Come dire: la storia: il nostro presente e il nostro futuro.
  • Il dott. Santi è venuto a mancare il 12 Marzo 2012 e con lui si è spento un importante faro della cultura massese.
  • Dal Novembre 2011 l’Associazione è presieduta da Luigi Badiali.

 

L’Associazione Ducato di Massa (Massa-Carrara) dimostra un grande attaccamento e contribuisce con grande impegno da parte dei soci dell’Associazione alla diffusione e valorizzazione della Storia della propria città e nonostante il periodo di forte crisi identitaria vuole trasmettere un segno di positività e ottimismo in controtendenza.

Da tempo, invertendo il trend negativo dell’intero settore viene riscoperto il cosiddetto “Turismo della memoria”. Dalla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, là dove si opera per una tutela adeguata, si passa alla valorizzazione di una politica turistica che, raggiungendo e mantenendo standard di qualità e costruendo pacchetti su misura, può intercettare la domanda che normalmente, oggi, si organizza in rete. Il “Turismo della Memoria” porta migliaia di turisti in luoghi dove si ritiene sia interessante scoprire identità, usi e costumi locali.

Non solo quindi il turismo balneare potrà trovare una proposta allettante per chi voglia maggiormente conoscere l’entroterra massese con i suoi prodotti, la sua storia e per diversificare l’offerta turistica. Un tale approccio ha comportato un cambiamento nelle abitudini del turista, che oramai preferisce riservare la maggior parte delle proprie risorse alla scoperta del territorio in cui va a soggiornare per un periodo limitato di tempo. Il turismo si arricchisce necessariamente di contenuti, con un ritorno al significato originario che lo vedeva qualificarsi soprattutto come fenomeno culturale. In tale ottica trovano ampio spazio iniziative culturali rievocative atte a valorizzare i luoghi e a soddisfare l’immaginario del visitatore.

Ecco spiegato come la Rievocazione Storica si pone al servizio dell’industria turistica. Come ogni anno, infatti, l’Associazione Ducato di Massa organizza la rievocazione della Fondazione della Città di Massa “Nova” (altrimenti detta anche “Massa Cybea”), voluta dal Marchese Alberico I° Cybo Malaspina, con un corollario di altre manifestazioni, tra cui la principale è rappresentata dalla corsa dei cavalli, con la disfida della “Quintana Cybea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *